mercoledì 3 novembre 2010

Ieri, oggi e domani

Non accontentatevi di sognare il vostro avvenire, ma sforzatevi di costruirlo sin da adesso su basi solide. É adesso che conta. L'avvenirr é un prolungamento del presente, e il presente altro non è che una conseguenza, un risultato del passato. Tutto é collegato: passato, presente e avvenire non sono separati. L'avvenire sarà edificato sulle fondamenta che state posando adesso. Se quelle fondamenta sono difettose, è ovviamente inutile attendersi un avvenire eccezionale; ma se sono buone, é altrettanto inutile preoccuparsi. Con tali radici, avrete il tale tronco, i tali rami, i tali frutti.
Omraam Mikhaël Aïvanhov

2 commenti:

  1. Ciao sono nicole :):) grazie per il complimento, amo cucinare sempre cose nuove e sfiziose :) non ti preoccupare per il commento può succedere ;) sto leggendo il tuo blog e mi piace molto!!
    un baciotto!

    RispondiElimina
  2. Grazie Nicole! A presto, Radha

    RispondiElimina